Salento Low Cost

Vacanze Low Cost nel Salento

5 spiagge da vedere nel Salento

Quante volte ve lo sarete sentito ripetere: lasciate perdere le affollatissime (e costose) spiagge più in voga e andate a prendere il sole o a fare il bagno in piccoli lidi meno conosciuti ma altrettanto fascinosi e magici. Ebbene, se volete cogliere la palla al balzo per provare qualcosa di nuovo, magari più appartato e meno affollato delle località balneari più popolari, ecco una breve guida che potrà esservi d’aiuto.

Vi presentiamo un elenco di 5 spiagge salentine poco conosciute ma che nulla hanno da invidiare alle località più mondane.

  1. La Marina di Mancaversa. Ad appena 5 km da Gallipoli, la costa della città di Taviano, denominata “Mancaversa”, è una area balneare molto appetibile per i paesaggi da favola e per la caratteristica scogliera bassa che si getta nello Ionio. Questa conformazione offre fondali tutti da esplorare e ricchissimi di vita: un paradiso per i subacquei.

    Foto di http://www.flickr.com/photos/degiovanni76/

  2. La Torre dell’Orso. E’ una delle località balneari salentine ad avere ottenuto la prestigiosa “Bandiera Blu”. L’area della scogliera è attraversata da un corso d’acqua ed è ricca di insenature e grotte esterne e subacquee che attraggono ogni anno appassionati e sub da ogni parte del mondo. Proprio all’interno di alcune grotte sono stati trovati anche antichi graffiti in latino e greco.

    Foto di http://www.flickr.com/photos/blu_sea/

  3. Santa Cesarea Terme. Questo piccolo Comune in provincia di Lecce si trova proprio all’imbocco del Canale di Otranto. Oltre ad essere una località balneare molto apprezzata è anche un Centro termale di grande tradizione.

    Foto di http://www.flickr.com/photos/29894289@N02/

  4. Marina Serra. Ad appena 2 km da Tricase, Marina Serra è un interessante area balneare sorta nei pressi di un piccolo centro urbano, con caratteristico porticciolo ed abitazioni tradizionali.

    Foto di http://www.flickr.com/photos/25934269@N02/

  5. La Baia dell’Acquaviva. E’ una delle perle del Salento. Si tratta di un insenatura naturale racchiusa tra due imponenti promontori di roccia. Il nome della baia deriva dalle sorgenti di acqua dolce che qui sgorgano direttamente nel mare.

    Foto di http://www.flickr.com/photos/creandocornici/

2 Comments

  1. Ci sono stato e ci andrò anche quest anno sono posti meravigliosi anche se devo farmi 1050 km con la famiglia ne vale la pena

  2. Ci sono stato l’anno scorso e ci ritornerei ogni anno…… Detto da un siciliano doc come me,non può che essere un enorme complimento al Salento ed a tutta la Puglia.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

© 2017 Salento Low Cost

Theme by Anders NorenUp ↑